Nuovi ingressi in Polesine Solidale

Sette nuove associazioni di volontariato sono state accolte nel coordinamento dell’Associazione Polesine Solidale, durante l’assemblea del 9 aprile scorso, durante la quale sono stati approvati il bilancio consuntivo e quello preventivo e presentate le attività svolte l’anno scorso dall’ente gestore del Csv di Rovigo.

L’assemblea ha ratificato l’adesione delle nuove associazioni socie, l’Anteas “San Bortolo” di Rovigo e quella di Ficarolo, nonchè le Aido comunali di Badia Polesine, Bagnolo Po, Ficarolo, Fiesso Umbertiano, Mardimago. I soci ad oggi sono 155.La relazione sociale dell’Associazione presenta innanzitutto le attività istituzionali e di rappresentanza, con la partecipazione ai tavoli di rappresentanza del volontariato provinciale, alle consulte e ai gruppi tematici dei Piani di Zona delle Ulss 18 e 19. Il 21 gennaio 2010 l’associazione ha siglato un protocollo d’intesa con la provincia per condividere e programmare iniziative comuni in materia di volontariato e politiche sociali. Sta inoltre partecipando al progetto sperimentale di prevenzione dei suicidi promosso dall’Azienda Ulss 18 e finanziato dalla Fondazione Cariparo.

Nel 2010 l’Associazione ha incontrato le Associazioni socie a Lendinara, Castelmassa, Adria, Rovigo, Porto Viro, Porto Tolle e negli incontri legati alle co-progettazioni. L’anno scorso è stato inoltre avviato il progetto di Servizio civile regionale “Volontari per i giovani”, a cui partecipano 2 volontari in servizio civile (a fronte di 28 domande), coinvolti in attività di promozione del volontariato giovanile e inserimento di studenti in stage nelle Associazioni.

L’attività prevalente dell’Associazione è la gestione del Centro di servizio per il volontariato: l’anno scorso il Csv ha finanziato 49 progetti a bando e 5 co-progettazioni di 36 associazioni diverse, svolto 283 consulenze in materia giuridica, fiscale, progettuale e di orientamento, organizzato 6 corsi di formazione e 14 seminari per 122 ore di formazione complessiva, a cui hanno partecipato circa 230 volontari.