Servizio Civile regionale nelle associazioni

Servizio Civile Regione VenetoL’Associazione Polesine Solidale promuove il progetto di servizio civile regionale “Giovani per il sociale” nell’ambito del bando pubblicato sul Bur Regione Veneto n. 23 dell’8 marzo 2013. Le domande vanno presentate entro il 19 aprile 2013.
Il progetto prevede:
– n. 4 posti per 24 ore settimanali, con un’indennità giornaliera di 12,00 euro e un premio di fine servizio di 1.600,00 euro (durata: 12 mesi)
– n. 4 posti per 18 ore settimanali, con un’indennità giornaliera di 9,00 euro e un premio di fine servizio di 1.200,00 euro (durata: 12 mesi)
Sono previsti copertura assicurativa, buoni pasto e rimborsi per trasferte o altre spese sostenute nell’ambito del progetto (e preventivamente concordate con l’Ente).Requisiti dei candidati
– Età 18-29 anni;
– Cittadinanza italiana o comunitaria, residenza o domicilio in Veneto;
– Non essere stati condannati con sentenza di primo grado per delitti non colposi commessi mediante violenza contro persone o per delitti riguardanti l’appartenenza a gruppi eversivi o di criminalità organizzata;
– Essere in possesso di idoneità fisica, certificata dagli organi del servizio sanitario nazionale, con riferimento allo specifico settore di impiego per cui si intende concorrere.Descrizione del progetto
I volontari in Servizio civile regionale presteranno servizio all’interno di alcune associazioni socie di Polesine Solidale, affiancando i volontari e gli operatori e supportando i servizi già esistenti. Le attività del progetto si suddividono in quattro aree tematiche, all’interno delle quali operano le 11 associazioni coinvolte (Cfr. Tabella 1 in allegato):1. Area povertà
Sono previsti n. 2 posti per 24 ore settimanali e un impegno di 5 giorni settimanali, con un’indennità giornaliera di 12,00 euro (festivi compresi) e un premio di fine servizio di 1.600,00 euro.
– Un volontario in servizio presso l’associazione Arcisolidarietà e la comunità Emmaus di Fiesso Umbertiano, affiancherà responsabili e operatori delle strutture di accoglienza e servizi per persone senza dimora o in stato di disagio a Rovigo e Fiesso Umbertiano.
– Un volontario opererà presso le associazioni Portaverta e San Vincenzo De Paoli a supporto della comunità per persone in condizioni di disagio ed emarginazione, della mensa popolare e del servizio di distribuzione viveri e alimenti nel territorio comunale di Rovigo.2. Area disabilità e salute mentale
E’ previsto n. 1 posto per 18 ore settimanali e un impegno di 5 giorni settimanali, con un’indennità giornaliera di 9,00 euro (festivi compresi) e un premio di fine servizio di 1.200,00 euro.
Il volontario assegnato a questa area opererà con le associazioni Pianeta Handicap e Aitsam – Associazione Italiana Tutela Salute Mentale a Rovigo.3. Area trasporto di non autosufficienti
Sono previsti n. 3 posti per 18 ore settimanali e un impegno di 5 giorni settimanali, con un’indennità giornaliera di 9,00 euro (festivi compresi) e un premio di fine servizio di 1.200,00 euro.
Le tre sedi operative sono le associazioni Blu Soccorso (Lusia), Croce Azzurra (Bergantino) e Volontariato Barbara (Occhiobello).
I volontari in servizio civile supporteranno il personale che coordina e svolge le attività di trasporto di persone non autosufficienti verso strutture sanitarie.4. Area anziani
E’ previsto n. 1 posto per 24 ore settimanali e un impegno di 5 giorni settimanali, con un’indennità giornaliera di 12,00 euro (festivi compresi) e un premio di fine servizio di 1.600,00 euro.
Il volontario attivo in quest’area opererà presso le associazioni Auser di Porto Viro e Auser di Ariano nel Polesine per attività di supporto alla spesa, consegna pasti a domicilio, trasporto e ausilio per persone in condizioni di disagio sociale.5. Area Giovani e cultura della solidarietà
E’ previsto n. 1 posto per 24 ore settimanali e un impegno di 5 giorni settimanali, con un’indennità giornaliera di 12,00 euro (festivi compresi) e un premio di fine servizio di 1.600,00 euro.
Il volontario presterà servizio presso le associazioni Olga Onlus e Polesine Solidale, per supporto alle attività delle sedi, supporto alle adozioni internazionali e accoglienza bambini bielorussi in Italia, collaborazione con la web radio Radiofriends e con il programma Radio Volontariato, collaborazione alla gestione del sito web dell’associazione Olga, supporto alle attività di promozione.

Per approfondire, scarica la sintesi del progetto (formato .pdf).

Cerchiamo
– giovani motivati e interessati all’impegno nel volontariato
– con entusiasmo e sensibilità al lavoro sociale
– preferibilmente con esperienza nelle Associazioni
E’ apprezzato un iter di studi coerente con il ruolo richiesto. E’ consigliato un colloquio preliminare per comprendere nel dettaglio la tipologia di attività ed il progetto di impiego.

Scadenza
La domanda (allegati C e D), accompagnata dal curriculum vitae e dalla fotocopia di un documento di identità, deve pervenire in formato cartaceo entro le ore 14.00 del 19 aprile 2013. Non fa fede il timbro postale e le domande pervenute oltre il termine non saranno prese in considerazione.

Selezioni
Il colloquio orale di selezione, dopo la valutazione dei c.v. e dei requisiti, si terrà nella sede del Centro di Servizio per il Volontariato, in viale Trieste, 23 a Rovigo. I candidati saranno informati su giorno e ora del colloquio. La graduatoria verrà pubblicata nei giorni successivi nel sito.

Riferimenti
Responsabile legale dell’ente Remo Agnoletto, Presidente Associazione Polesine Solidale
OLP -Operatore locale di progetto Luca Dall’Ara, direttore Csv
Tutor Francesco Casoni

Per maggiori informazioni e la modulistica necessaria, visita la pagina del bando regionale >